Società

Il Tennis Club Bellinzona nasce il 9 giugno del 1987 dalla fusione del Tennis Club Colombaia e del Tennis Club Palestra, i due club cittadini che dal 1985 condividevano gli spazi del Centro Tennistico Comunale di via Brunari che, con i suoi 8 campi, è uno dei più grandi del Cantone Ticino.
Bisogna sottolineare che la fusione delle due società non è stata facile da raggiungere dato che ognuna delle stesse aveva dietro di se un marcato passato storico.

La realizzazione del nuovo centro tennistico comunale, ideato dall’architetto Galfetti e diventato subito meta per le varie scuole d’architettura , è stata un ottima occasione per realizzare questo importante passo.

Da sempre i dirigenti del club, guidati successivamente dai presidenti Mauro Rezzonico (1987-1989), Stefano Zanetti (1990-1991), Giorgio Balestra (1992-1997) e Mario Pianezzi (dal 1998), Brunetti Stefano (dal dicembre del 2013) hanno dedicato la propria attenzione alla complessa gestione delle infrastrutture del centro, alle attività sociali, a quelle agonistiche e soprattutto al movimento giovanile.

In quest’ultimo ambito sin dalla costituzione della società è ricorrente infatti l’organizzazione ad esempio del corso per principianti, che da decenni attira sui nostri campi oltre 150 giovani della regione al mercoledì pomeriggio, dei corsi per avanzati estivi ed invernali (da settembre a giugno) e del campo di allenamento estivo.
Il grande entusiasmo dei maestri del club Franco Aroldi (1987-1989), Barbara Neuroni (1990-1992), Athos Keller, (2003-2004), Giuliano Acierno, (2005-2008), Marco Bernasconi (1993-2004 e dal 2009 in poi), Fabio Zotti (2009-2014) e Marco Balconi (dal 1991 in poi) ha permesso di ottenere numerosi successi, sia sul piano individuale, sia nell’ambito del campionato giovanile a squadre, come i titoli svizzeri nel 1994 (cat. A femminile), 1999 (cat. B maschile) e 2000 (cat. C femminile) e una decina di titoli cantonali che ci hanno permesso spesso di essere il club maggiormente rappresentato alle finali nazionali.

Numerosi sono stati i successi anche nel campionato svizzero interclub, con in particolare i 5 prestigiosi titoli nazionali conquistati dalla prima squadra femminile, capitanata da Marina Grassi Gemetti, nel 1997, 1998 e 2000, 2008 e da ultimo quello conquistato proprio il 28 giugno 2014 nella categoria seniori. Altre squadre hanno avuto per anni l’onore di difendere i nostri colori a livello nazionale e di conquistare numerosi titoli cantonali di categoria. Nel 1992 il TCB con Franco Gervasoni e Massimo Santoro ha vinto la Coppa Ticino

Sul piano individuale alcuni giocatori sono riusciti ad entrare nelle classifiche nazionali. Ricordiamo fra i primi 150 giocatori svizzeri Davide Bodero, Silvia Zanni, Marco Balconi, Franco Gervasoni, Mattia Casarotti e Branko Mladjan e l’eccezionale impresa di Nina Buffi che ha raggiunto la classifica massima di N2. Di particolare rilievo sono da considerare due medaglie vinte dai nostri esponenti ai campionati svizzeri juniori: quella di Massimo Santoro nel doppio di prima categoria nel 1991 e quella di Mattia Casarotti nel singolare di seconda categoria nel 1995.

Il TCB ha avuto inoltre una grande tradizione sul piano cantonale nell’organizzazione di tornei di qualità che vengono regolarmente apprezzati dai numerosi partecipanti che vi ritornano ogni anno (all’epoca erano la Coppa Carmine di inizio stagione, il torneo principale del mese di giugno, i diversi tornei in tutte le categorie di età durante l’estate e al torneo Spaggiari del mese di settembre).  Attualmente il torneo Pianezzi alla fine di aprile, il torneo SWICA R1-R4 alla fine di giugno e il torneo Africa a fine settembre.

Uno degli episodi più significativi della storia del TCB è la memorabile organizzazione, nell’estate del 1993, dei campionati svizzeri juniori che ci ha permesso di avere sui nostri campi numerosi giovani che hanno saputo conquistare fama internazionale come Patty Schnyder, Ivo Heuberger, George Bastl e l’attuale fuoriclasse Roger Federer, allora dodicenne vincitore del titolo nazionale di quarta categoria.

Il TCB dispone di 8 campi da tennis modernissimi in terra rossa tipo Red Plus.
Nel 2008 il club ha realizzato il tanto atteso progetto della copertura di 4 campi da gioco, coperti da 2 palloni pressostatici, che gli permettono così di esercitare l’attività tennistica sulla stessa superficie durante tutto l’anno.

Il club è attualmente diretto dal presidente Stefano Brunetti che può contare su un ottimo comitato.

A partire dalla metà del mese di luglio 2014 può contare sull’apporto di un direttore tecnico Fabien Guillot, proveniente da Parigi, che dirige tutte le attività di formazione e che è coadiuvato dal maestro Marco Balconi.

Il TCB conta oggi ben 13 squadre interclub che militano in diverse categorie nazionali e regionali.

Nelle intenzioni future del club, in stretta collaborazione con l’autorità comunale, ci sono un ulteriore miglioramento dell’infrastruttura (spogliatoi e vialetto) e un rilancio generale delle attività societarie.

Gli obiettivi prioritari del nuovo comitato sono:
– coinvolgere più giovani nel comitato
– professionalizzare maggiormente la formazione tennistica
– porre uno sforzo principale sull’attività del movimento giovanile
– considerare maggiormente le aspettative e le esigenze dei soci del club

Per la scuola tennis sono stati definiti i seguenti obiettivi:
– sostenere attivamente lo sviluppo psico-fisico dei ragazzi, coinvolgendoli in modo attivo e mirato;
– garantire a tutti loro una formazione tennistica di valore;
– seguirne in modo strutturato i progressi tecnici e fornire le opportunità per progredire;
– organizzare corsi intensivi, polisportivi, squadre interclub o tornei cantonali;
– creare un gruppo competitivo che garantisca, a chi è più dotato e ha intenzione di progredire, una formazione specifica tecnica e fisica.

 

Regolamento TCB

Cronologia comitati

Statistica soci

 

 Regolamenti Swiss tennis

Informazioni sul club (nr. 4014) a livello svizzero

Comments are closed.